Inserimento nel lessico: Tabacco da taglio

schnitt1Il tabacco da taglio (o tabacco da fumo) è prodotto dalle costole (chiamate anche scaferlati) della pianta del tabacco che sono di diversa lunghezza e sono cresciute insieme.

Il tabacco tagliato è utilizzato principalmente come tabacco da pipa, ma può anche essere fumato sotto forma di sigarette arrotolate a mano o di sigarette ripiene.

La pianta del tabacco

Lo sapevate che il tabacco è strettamente legato ai pomodori? Il tabacco è una pianta da notte. Questo genere vegetale comprende anche le patate e la belladonna.

Tabakanbau

Coltivazione del tabacco

Nicotina

Le piante di tabacco producono nicotina nelle loro radici e poi la trasportano nelle loro foglie per evitare che i parassiti mangino le foglie.
Il nome nicotina può essere fatto risalire all’inviato francese in Portogallo Jean Nicot. Egli ha fatto in modo che la pianta del tabacco sia introdotta in Francia come rimedio.

Additivi chimici nel tabacco

Sul mercato non rimane (purtroppo?) quasi nessun tabacco da taglio per il normale consumatore che non è già trattato con additivi chimici.
Da un lato, gli ingredienti chimici sono spesso aggiunti al tabacco per prevenire l’attacco fungino durante la conservazione. D’altra parte, i produttori di sigarette aggiungono al tabacco sostanze che dovrebbero accelerare l’assorbimento di nicotina nel sangue (mentolo, ammoniaca). Altri additivi come lo zucchero o il cacao rendono il fumo più morbido e piacevole.

Questa voce è stata pubblicata in S e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink da questo inserimento nel lessico.